Num bate-papo…

Batendo papo, conversando…

Sono passati diversi mesi dall’ultimo post, l’articolo del grande cartonista brasiliano Jaguar. Nel frattempo siamo andati e tornati dal Brasile (con un breve ma intenso passaggio per Buenos Aires), suonando, rodando, ascoltando concerti, batendo papo con vecchi e nuovi amici… esperienza molto prolifica! E siamo già pronti a ripartire! 🙂
Oggi pubblichiamo un nuovo video registrato, in questi giorni, negli Studi Choristici Irineu de Almeida (sede di San Quirico d’Orcia – Toscana), che ha avuto un ruolo importante durante la nostra tournée in Brasile, diventando uno dei nostri cavalli di battaglia!
Lo choro in questione si chiama Num bate-papo (significa “In una conversazione”, solitamente amichevole, informale, leggera), un brano scritto da Índio do Cavaquinho e Zé Calixto, entrambi musicisti della vecchia guardia molto interessanti, anche se meno conosciuti al pubblico (in fondo al post troverete brevi cenni biografici di entrambi).
Questo choro, che ci piace tanto, è stato, quasi sempre, il brano di apertura dei nostri concerti in Brasile, diventando così un nostro piccolo portafortuna!
Per i musicisti e i curiosi interessati, questo brano è composto da due parti, la prima in G maggiore e la seconda in D maggiore e viene normalmente eseguito nella sua struttura tradizionale AABBA, ma l’ultima A riserva una piccola sorpresina: viene mantenuta la tonalità della B, cioè D maggiore, e soltanto a metà della A si riprende la tonalità originale, G maggiore, per concludere il brano.
Buon ascolto! 🙂

Brevi cenni biografici:

Índio do Cavaquinho (nato nel 1924 a Mata Grande – Alagoas e deceduto nel 2003) è stato cavaquinhista e compositore. Durante la sua lunga carriera ha accompagnato cantanti famosi come Ataulfo Alves e ha suonato anche con Jacob do Bandolim. Appena completati 60 anni di attività musicale, ha registrato il primo album di sue composizioni (principalmente choros) con la partecipazione di molti musicisti, tra cui Mauricio Carrilho, Luciana Rabello, Zé da Velha, Jorginho do Pandeiro, Paulo Sérgio Santos, Pedro Amorim e Zé Paulo Becker.

Zé Calixto (nato nel 1939 a Campina Grande – Paraíba) è un fisarmonicista, organettista e compositore, conosciuto come il Re degli otto bassi. Definito da Sivuca, che è stato sua compagno di Forró, come “cavaliere rustico, artigiano del mantice a otto bassi, visto che lui stesso intona il suo organetto”, ha registrato diversi CD principalmente di Forró, dedicandosi anche allo Choro e alla Bossa-nova.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.